Sezioni

Anche la cancellazione è violenza

L’esposizione, realizzata dal Collettivo RivoltaPagina, raccoglie le storie di 45 donne che hanno dato un contributo decisivo alla scienza, alla fisica, alla letteratura e alla cultura in generale. Dal 19 febbraio al 9 marzo, Spazio espositivo della biblioteca Passerini-Landi.

La mostra consiste in una serie di schede biografiche che hanno il compito di fare luce sulla vita di alcune delle moltissime donne che hanno inventato, progettato, scoperto, scritto, ma il cui contributo è stato “cancellato” dai libri di scuola. Rappresenta un’occasione per interrogarsi su quante donne sono state dimenticate dal senso comune e su quanto questa assenza implichi disvalore e costituisca il terreno su cui si innesta la violenza di genere. Si affronta così uno dei nodi principali su cui si basa la nostra cultura ovvero la rimozione del contributo che le donne hanno dato allo sviluppo della nostra storia.

La mostra, curata dal collettivo femminista RiVoltaPagina di Catania, è stata acquisita nel 2016 dall'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Inaugurazione sabato 24 febbraio ore 16.30 presso il Salone Monumentale con la partecipazione di:

Clotilde Maria Pecora - moderatrice, componente collettivo RivoltaPagina
Venera Tomarchio - Consigliera di parità
Emma Baeri, Rita Palidda, Maria Giovanna Chiavaro ed Elena Brancati - componenti collettivo RivoltaPagina

Con il patrocinio della Consigliera di parità.

Per info:
Biblioteca Passerini-Landi
Via G. Carducci, 14 - 29121 Piacenza
0523 492410 | biblio.reference@comune.piacenza.it

Scarica la locandina >