Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / proposte di lettura / recensioni / libri consigliati - elenco completo / 2019 / Luglio / Le parole sono importanti: dove nascono e cosa raccontano

Le parole sono importanti: dove nascono e cosa raccontano

"Il linguaggio è l'abito del pensiero" Samuel Johnson

Divertente, confine, felicità, social, memoria, scuola, contento, fiducia, parola, resistenza... Dieci parole con un etimo tutto da riscoprire, la cui relazione è articolata in una successione che non sembra poi tanto casuale. Ritornare alla fonte, non accontentarsi del significato convenzionale, gustare la radice delle parole, ritrovando e rinnovando il vero significato consumato dall'uso, ecco la funzione civile dell'etimologia: custodire valori, tramandarne le origini, spiegarne il senso. Per non rassegnarsi ad una lingua degradata, perché il primo indicatore della degradazione sociale è la degradazione del linguaggio. Prospettive inedite di questa funzione? Sì: poiché l'uomo è la sua lingua, vale la pena di migliorare la lingua per migliorare l'uomo.
Il linguaggio è l'abito del pensiero (Samuel Johnson). I limiti del mio linguaggio significano i limiti del mio mondo (Ludwig Wittgenstein). Nei linguaggi umani non c'è proposizione che non implichi l'universo intero (Jorge Luis Borges).
"Parola" è "parabola", suoni di un pensiero (cosa da elaborare, cui dare una forma nuova) che sopravvive fuori dalla nostra mente viaggiando su un'orbita comune a chi li pronuncia e a chi li ascolta. La "parola" dentro un dialogo è la capacità di ascolto e di comprensione del pensiero altrui, indipendentemente dal consenso. "Parola" è anche informazione, dal verbo informare, nel significato di "dare forma alla mente, disciplinare, istruire", e l'insegnamento fornisce concetti; concetto deriva da "prendere insieme, accogliere, far proprio"... Per accogliere bisogna domandare, che significa "mandare fuori, affidarsi, confidare", e non ci si può affidare se non aspettandosi da un altro il riconoscimento di una fiducia ricambiata. Fiducia e affidamento anche nel divertimento, dove divertire sta per "far girare la testa, distogliere", e quindi rasserenare: quello che fanno, oltre il loro lavoro, anche medici ed infermieri nei reparti di lungodegenza o di oncologia infantile...

"Le parole sono importanti" di Marco Balzano, Einaudi, 2019.
Prenota su LeggerePiace.

Davide - bibliotecario
#consiglidilettura

Share |