Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme

Un mondo in pericolo

Uno struggente film-documentario sulle api, definito dalla critica “coraggioso e poetico”, capace di mostrare alcuni aspetti dimenticati della nostra vita sulla terra. Perchè così come il pianeta non gira grazie all'uomo, anche l'impollinazione non avviene per sua volontà. L'importanza sottovalutata delle altre specie animali risulta essere l'evidenza della forza ma anche della presunzione dell'animale "uomo" che, senza la giusta consepevolezza, impera nel mondo. Un film di Markus Imhoof

Uno struggente film-documentario sulle api, giustamente definito “coraggioso e poetico”. Poetico perché, grazie a sofisticate tecniche di ripresa, ci permette di vedere le api veramente da vicino, in tutta la loro meraviglia, nella complessità della loro organizzazione sociale, nella loro intelligenza. Coraggioso perché rappresenta un atto di denuncia, mostrandoci chiaramente il pericolo che questi insetti stanno correndo a causa di un progresso umano non consapevole ed irresponsabile. Le api hanno un ruolo essenziale, dal momento che senza api un terzo di tutto ciò che mangiamo non ci sarebbe e che – secondo Einstein – se le api si estinguessero, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita. Ma oggi questi insetti non stanno bene a causa di un male misterioso, così il regista Markus Imhoof si mette in viaggio per risolvere l’enigma della moria delle api. Durante questo viaggio incontra l’apicoltore svizzero, che alleva le api ancora in modo naturale, senza usare pesticidi o veleni; l’apicoltore itinerante della “Miller Honey Farm”, cinico rappresentante del capitalismo, che negli enormi mandorleti californiani sente il ronzio del denaro; gli scienziati e i ricercatori, che dimostrano con diversi esperimenti che le api sono intelligenti e provano emozioni; le due allevatrici, che manipolano le api selezionando le regine e poi le vendono, impacchettandole e spedendole in tutto il mondo… Il viaggio conduce il regista in alcune regioni della Cina in cui le api non esistono più a causa dell’uso massiccio di pesticidi. Sono scene impressionanti: il polline viene acquistato e le piante vengono impollinate manualmente dai braccianti cinesi. Infine, la risposta di Imhoof: “Crescete e moltiplicatevi e assoggettate la terra: cerco la ragione della moria delle api e mi imbatto nell’esortazione imparata da piccolo a catechismo. La moria delle api non è un mistero, non muoiono per i pesticidi, per gli acari, per gli antibiotici, per l’endogamia o per lo stress, ma per la somma di tutti questi fattori. Le api muoiono per il successo della civilizzazione, l’uomo ne ha fatto animali domestici, così come i lupi sono diventati cani cagionevoli di salute. Perché le api dovrebbero accettare tutto questo?”

Un mondo in pericolo, un film di Markus Imhoof, 01 Distribution 2014
Prenota su LeggerePiace.

Laura - bibliotecaria
#buonavisione

Share |