Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / proposte di lettura / recensioni / libri consigliati - elenco completo / 2015 / Gennaio / La ricerca della terra felice

La ricerca della terra felice

Nella settimana della memoria, «come i bambini possono sopravvivere senza amarezza in tempi duri e terribili». Di Uri Orlev, Salani, 2011. #librodellasettimanaragazzi

Eliusha è un bambino polacco di cinque anni che, con tutta la sua famiglia, è costretto a trasferirsi in Kazakistan. Mentre il padre, fedele stalinista, parte per combattere l'esercito nazista, il resto della famiglia cerca di integrarsi in un mondo completamente diverso. Diversa è la lingua, diverse sono le regole e le abitudini, diversa è la religione. Per un bambino di cinque anni, però, questo significa lanciarsi in una avventura continua, significa imparare i trucchi per sopravvivere, significa raccogliere cacca di mucca, significa cacciale le lepri, significa pescare nel lago ghiacciato.

Incarnazione letteraria di Eli Paz Pozniyak, amico fraterno dell'autore, Eliusha vivrà tutti i profondi cambiamenti che segnarono l'inizio della nuova storia di Israele, quella che per tutti rimarrà la terra felice.

 


 

L'autore
Uri Orlev è nato a Varsavia nel 1931 e ha vissuto in prima persona molti dei tragici eventi che la guerra ha portato con sé: con sua madre e suo fratello, Uri passò molto tempo nascosto nel ghetto di Varsavia. In seguito la madre venne uccisa e i due ragazzi deportati a Bergen-Belsen. Liberato nel 1945, Orlev si è trasferito in Israele, dove attualmente vive con la moglie e figli. E' autore di romanzi e racconti pubblicati in tutto il mondo. Ha vinto numerosi premi internazionali tra cui l'Andersen nel 1996.

Share |