Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / proposte di lettura / recensioni / libri consigliati - elenco completo / 2015 / Febbraio / Ho sposato un deficiente

Ho sposato un deficiente

Non ci resta che ridere. Dedicato a tutti quegli uomini a cui mancano molte cose ma non la pancia. Di Carla Signoris, Rizzoli, 2008. #librodellasettimana

Deficiente dal latino deficere, mancare. Essere carenti in molti aspetti della vita quotidiana, affettiva e pratica: questo è quello che Carla Signoris e molte donne italiane riconoscono ai propri mariti.
L'uomo analizzato è ipocondriaco, insofferente al primo malanno fisico, appassionato alla dieta sana, elementare nella gerarchizzazione dei suoi bisogni che risolve nella triade perfetta "pappa-cacca-nanna". A lui, però Carla, riconosce una cura amorevole della propria famiglia, un padre amorevole e un marito attento ai problemi della consorte. Quale donna non riconosce queste doti al proprio compagno?
Questo libro è uno sfogo di sollievo, un atto di esorcismo e una dichiarazione di un amore inspiegabile se guardato superficialmente. Tutto da ridere.

 


L'autore
Carla Signoris
è un'attrice, comica, conduttrice televisiva, doppiatrice ed editorialista italiana.

Share |