Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / proposte di lettura / recensioni / libri consigliati - elenco completo / 2015 / Dicembre / La donna dal taccuino rosso

La donna dal taccuino rosso

Noi bibliotecari abbiamo pensato a un piccolo pensiero per tutti i nostri lettori. Vi presentiamo una raccolta di recensioni di libri e film adatti ad adulti e bambini. Per voi, da leggere in montagna o davanti a un camino acceso. Per i vostri amici, per un regalo con il cuore. Per i vostri bambini, per una buona lettura di qualità. Venite in biblioteca a prenderli, vi aspettiamo!

Quanti segreti può contenere la borsa di una donna? Laurent, libraio parigino, un mattino trova per caso una borsa elegante, color malva, abbandonata su un cassonetto dell'immondizia. Nella borsa, oltre a un profumo, qualche vecchia fotografia, una bottiglietta d'acqua, un portachiavi dorato con incisi alcuni geroglifici, un romanzo di Patrick Modiano con dedica e tanti altri accessori e ricordi di ogni genere, trova un taccuino rosso contenente i pensieri intimi della sconosciuta. La proprietaria, aggredita e rapinata da un ladro la notte precedente, si è rifugiata in un albergo poco distante, ha preso una camera e si è addormentata, convinta di non aver bisogno di cure. Il giorno successivo, però, il concierge la trova in coma e chiama subito i soccorsi. Contemporaneamente, Laurent comincia a sfogliare il taccuino della donna misteriosa. Rimane affascinato dai suoi pensieri, si perde fra annotazioni, sogni e ricordi. Gli sembra una pazzia, ma decide di cercarla e si improvvisa così detective. L'unico indizio a sua disposizione è la dedica di Modiano, un vago "A Laure, in ricordo del nostro incontro sotto la pioggia" scarabocchiato sul frontespizio. Ma grazie all'aiuto di sua figlia Chloé e di Modiano in persona, riuscirà piano piano a ricostruire l'identità della donna e il gioco di piste da trovare si tramuterà progressivamente in una ricerca amorosa che sconvolgerà la vita di entrambi. Se infatti il racconto è per lo più la ricerca di Laure da parte di Laurent, le parti finiscono poi per invertirsi ed è Laure a ritrovarsi sulle tracce del libraio gentile che si è dato tanto da fare per lei. Costruito come un romanzo d'inchiesta al contrario, in cui non si cerca il colpevole ma la vittima, il libro è un continuo susseguirsi di riferimenti letterari e sono evidenti le coincidenze che uniscono Laurent a Laure, cominciando dal nome simile per finire con la più importante: "Le cahier rouge", nome della libreria di Laurent ed elemento fondamentale della storia. Un romanzo semplice ma originale, romantico e un pò magico, leggero senza essere banale. Una sorta di favola a lieto fine, come quelle che sappiamo non possono essere vere ma che ci fa bene leggere.

La donna dal taccuino rosso di Antoine Laurain, Einaudi 2015
Prenota su LeggerePiace.

Benedetta - bibliotecaria
#Natale15
#consiglidilettura

Share |