Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / calendario / Calendario / Perchè il Cristianesimo deve cambiare o morire

Perchè il Cristianesimo deve cambiare o morire

Presentazione del pensiero del teologo e vescovo episcopaliano americano John Shelby Spong. Sabato 1 giugno, ore 16.30, Biblioteca Passerini-Landi.

Con grande coraggio e integrità intellettuale il vescovo episcopaliano J.S. Spong espone in questo libro le cause della crisi mondiale del cristianesimo, che è in primo luogo dottrinale. Opera cruciale, questa di Spong, perché in essa sono contenute e anticipate le sue “Dodici Tesi. Appello per una nuova riforma”, che costituiscono il suo più importante contributo per un coraggioso rinnovamento della fede e della vita delle Chiese. L’autore intende aiutare i cristiani non solo a trovarsi meno impreparati ad affrontare il cambiamento epocale in atto ma a diventarne i promotori. Solo così il cristianesimo potrà passare alle nuove generazioni.

"Questo libro è un importante contributo alla problematica cristiana del nostro tempo. Con rispetto, coraggio e compassione, il vescovo Spong aiuta i suoi lettori ad articolare le loro difficoltà con il concetto di Dio e, in questo modo, a dare il primo passo verso una soluzione creativa". - Karen Armstrong

Presentazione di Ferdinando Sudati (curatore delle pubblicazioni italiane dei libri di J. S. Spong) e di Federico Battistutta.

 


John Shelby Spong, nato a Charlotte (North Carolina) nel 1931, è stato per 24 anni vescovo episcopaliano di Newark (USA) ed è attualmente uno dei più noti saggisti religiosi del mondo anglofono. Come conferenziere è stato invitato a parlare in oltre cinquecento università e istituti teologici. Alcune sue opere sono state tradotte in vari idiomi e hanno superato abbondantemente il milione di copie. Anche in Italia, a partire dal 2010, è in crescita il numero dei suoi affezionati lettori. Questa infatti è la settima opera pubblicata nella nostra lingua. Il vescovo Spong vive il suo impegnato pensionamento a Morris Plains, nel New Jersey, con la moglie Christine Barney.

Share |
archiviato sotto: